Search
Generic filters

Murals of India en


Ministero per i Beni e le Attività  Culturali
Museo Nazionale d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’

Ambasciata Indiana a Roma

Evento sponsorizzato da:
Indian Council for Cultural Relations

Giovedì 16 Luglio alle ore 17,30
presso il Museo Nazionale d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’
Palazzo Brancaccio, Via Merulana 248, Roma

inaugurazione della mostra

Murals of India

Ajanta e oltre: la pittura murale indiana
Fotografie di Benoy K. Belh

(16 luglio – 11 ottobre 2009)

———————————-

Iniziative in occasione della mostra

Conferenza:
Giovedì 23 luglio, ore 17,00
“Lo stile indo-tibetano nella
pittura murale dell’Himalaya occidentale ”
Marialaura Di Mattia
(Sapienza Università  di Roma)

Conferenza:
Giovedì 17 settembre, ore 17,00
“Le pitture del complesso rupestre
di Ajanta”
Laura Giuliano
(Museo Nazionale d’Arte Orientale
‘Giuseppe Tucci’)

Giornate Europee del Patrimonio:
Sabato 26 settembre
Giornata di studi sulla pittura murale in India
e in Asia Centrale

Le più antiche pitture murali del subcontinente risalgono al II secolo a.C. con i dipinti di epoca satavahana rinvenuti ad Ajanta. Verso la fine del V secolo d.C. quest’arte conobbe un periodo di grande fioritura nello stesso sito, durante l’epoca vakataka. Ma, a parte Ajanta, la maggior parte dei resti pittorici, spesso nascosti nei recessi di grotte e templi, resta ancora oggi poco conosciuta.

La mostra fotografica di Benoy Behl, che ha già riscosso notevole successo all’estero, ha il pregio di documentare per la prima volta nel loro sviluppo cronologico le pitture che decorano le pareti di grotte e templi buddhisti e hindu da tutto il territorio indiano. Questo patrimonio artistico, in molti casi difficilmente accessibile al grande pubblico, viene qui presentato permettendo così di comprenderne l’evoluzione stilistica e tecnica, di valutare la sensibilità  estetica indiana ed apprezzare il genio di chi produsse tali capolavori.

Le fotografie presenti in mostra includono scatti di dipinti parietali presenti nelle grotte di Ajanta, in Maharashtra, che raffigurano scene delle vite precedenti del Buddha databili al II sec. a.C. e al V sec. d.C; immagini shivaite dal tempio Kailasanatha di Kanchipuram e dal tempio Brhadishvara in Tamil Nadu – rispettivamente del VII sec. e del 1000 d. C.; soggetti buddhisti da monasteri del Ladakh e dell’Himachal Pradesh databili tra l’XI e il XIII secolo; storie tratte dal grande poema epico Ramayana dal Mattancheri Palace di Kochi, in Kerala, del XVI-XVII sec. e soggetti di corte o scene tratte dal ciclo krishnaita da palazzi del Rajasthan (XVII-XVIII secolo).

—————————————————-

Museo Nazionale d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’
Via Merulana, 248 €00185 Roma

Orari: martedì, mercoledì e venerdì 9-14
giovedì, sabato, domenica e festivi 9-19,30
chiuso il lunedì

Ingresso: Euro 6,00
Ridotto Euro 3,00
Gratuito per i cittadini dell’UE minori di 18 anni e al di sopra dei 65 anni

Ingresso e servizi per persone con disabilità

Collegamenti:
Metro A (Vittorio Emanuele), Metro B (Cavour)
Bus: 16, 70, 71, 360, 649, 714 – Tram 3

Ufficio Stampa
Paola D’Amore – Laura Carlini
con la collaborazione di Alice Confalonieri
Tel. 06/46974850 – Fax 06/46974837
E-mail: paola.damore@beniculturali.it

Servizio Didattico
Gabriella Manna – Enza Restivo
Tel. 06/46974823 €Fax 06/46974837
E-mail: gabriella.manna@beniculturali.it

www.museorientale.it

This site is registered on wpml.org as a development site.